AG fefefe 3 Eleonor ECHR Master 4

Contenuto pagina
Eventi 2017

Eventi 2017

 

 

Convegno "Le operazioni di pace delle Nazioni Unite tra prospettive di riforma e nuova legge quadro italiana"

24 maggio 2017 - Aula Organi collegiali del Rettorato

 

Guarda le foto su Flickr Master Diritti Umani

Mercoledì 24 maggio, presso l’Aula organi collegiali, si è tenuto il convegno "Le operazioni di pace delle Nazioni unite tra prospettive di riforma e legge quadro italiana", organizzato dal Master in Tutela internazionale dei diritti umani "Maria Rita Saulle" in collaborazione con il gruppo d’interesse tematico "Lo sviluppo attuale dell'organizzazione internazionale fra globalizzazione e regionalismo: fine del paradigma unitario?" della Sidi-Società italiana di diritto internazionale e dell’Unione europea, e con il patrocinio dell'Unric-Centro d’informazione regionale delle Nazioni Unite.


Il convegno, articolato in due sessioni, ha costituito un momento di analisi della normativa inerente le operazioni di pace. Queste missioni sono oggi una priorità per la politica estera del nostro Paese, non solo per l’importante contributo che tradizionalmente l’Italia ha da sempre assicurato alle operazioni di pace, ma anche per le attuali contingenze internazionali che mettono a rischio gli interessi nazionali e richiedono un ripensamento concettuale e operativo delle modalità d’intervento delle Nazioni unite e dei suoi stati membri nelle situazioni di crisi. 


Sono intervenuti all'inizio dei lavori il Magnifico Rettore dell'Ateneo, Prof. Eugenio Gaudio, il Presidente del Centro Alti Studi per la Difesa, Generale Massimiliano Del Casale e il direttore del Dipartimento di Scienze politiche, Prof. Luca Scuccimarra. La prima sessione, presieduta dal Direttore del Master, Prof. Sergio Marchisio, è stata dedicata alla riforma delle operazioni di pace nel quadro delle Nazioni unite; sono intervenuti Maurizio Arcari, Beatrice Bonafé, Raffaele Cadin, Giovanni Cellamare, Nicola Colacino e Paolo Palchetti. La seconda sessione, presieduta dal Prof. Alfredo Breccia, si è incentrata sul ruolo dell’Italia nel peacekeeping; sono intervenuti Maria Grazia Galantino, Ivan Ingravallo, Gianfranco Nucera, Natalino Ronzitti, Francesca Tardioli e Felix Vacas Fernandez.

Scarica la locandina

Scarica la brochure


INAUGURAZIONE XXVI ED. DEL CORSO MULTIDISCIPLINARE DI FORMAZIONE SU RIFUGIATI E MIGRANTI

20 gennaio 2017 - Sapienza Università di Roma 

 

Il 20 gennaio 2017 è iniziata la XXVI ed. del Corso di formazione su rifugiati e migranti, organizzato dalla Cattedra di Diritto internazionale del Dipartimento di Scienze politiche dell'Università Sapienza di Roma, in collaborazione con l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, l'Associazione per lo studio del problema mondiale dei rifugiati, la Caritas Roma, il Consiglio italiano per i rifugiati. Le iscrizioni sono state anche quest’anno molto numerose, a conferma dell’interesse che il Corso suscita e della qualità della sua organizzazione.


L'evento, presieduto dal Direttore del Corso il  Prof. Sergio Marchisio, si è svolto presso l'Aula A di Scienze politiche (Piano terra) della Sapienza dalle h.16.30 . Si è trattato del primo incontro del Corso 2017 e avrà ad oggetto "I Flussi migratori nel mondo e in Europa", al quale hanno partecipato Riccardo Clerici, dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), Christopher Hein del Consiglio italiano per i rifugiati (CIR) e Daniela Pompei della Comunità di Sant’Egidio.